mercoledì 4 ottobre 2017

4.10.17 dopo un po' di silenzio vi racconto chi incontro nelmappamondo

Un po’ di disintossicazione da web non fa male ogni tanto. Qualche mese di assenza dal blog, pochi post sui social in generale, un po’ di silenzio in rete e vita vissuta oltre uno schermo.

Ci sono giorni belli e luminosi che vivi appieno senza i filtri di uno schermo, altri giorni bui in cui desideri soltanto silenzio, altri ancora in cui sei di corsa e a tutto pensi tranne che condividere. Sia in un caso che nell' altro il telefono può rimanere sul comodino e il computer lavorare senza connessione. La vita va avanti, continua con i suoi alti e bassi, esperienze e sentimenti.  E quando si ha voglia si racconta agli altri.

E  oggi vi racconto di chi ho incontrato nel mappamondo:

12 mamme tanzaniane che coniugano disabilità e bellezza

Un gruppo di mamme di bimbi con disabilità o loro stesse disabili che fanno collane, bracciali e accessori con i colori sgargianti delle stoffe tanzane, semi, perle di legno e altri materiali locali.
Alcune mamme di Jina Langu Ni mentre fanno le collane -DeS-Tz
Sono state formate e avviate all’interno di un progetto dell’ong Cefa- il seme della solidarietà- dalla designer Deniona Grillo e oggi continuano a produrre bellezza, colori e fantasia a Dar es Salaam , in Tanzania, e non solo.
 la scelta delle stoffe al mercato di Kariakoo- DeS-Tz
Sono mamme quasi sempre sole, abbandonate  e spesso per loro  è difficile ogni gesto della giornata: mandare i bambini a scuola, procurargli  il cibo, prendere i mezzi di trasporto e affrontare i pregiudizi e lo stigma di cui sono vittime all’ interno delle loro comunità.

mix di collane Jina Langu Ni- DeS-Tz
“Jina Langu ni...” –  in swahili significa “ il mio nome è...”, è  il marchio, ed è così infatti che firmano le etichette apposte sopra ad ogni prodotto,  è così che il nome da loro un’identità  e un’identità bella e appariscente, per creare un nuovo modo di pensare e avvicinare due concetti: disabilità e bellezza.
esposizione presso uno dei negozi in DeS-Tz

Io le sto affiancando, per saperne di più e seguirci: 

la pagina facebook

la pagina instagram

il blog  jinalangunimama.blogspot.com in partenza ma intanto si può consultare il catalogo

la mail jinalangunimama@gmail.com





esposizione presso uno dei punti vendita in DeS-Tz

2 commenti:

  1. Debbo dire che le mamme le abbiamo viste all'opera e Chiara ha definito molto bene il loro impegno e abilità,siamo rimasti strabigliati dalla manualità e voglia di fare...!!!
    L'aiuto di Chiara in questa fase è meritevole ed indispensabile

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina